Passa ai contenuti principali

Rete di imprese

Attivare una rete di imprese può essere un utile strumento per raggiungere diversi obiettivi, tuttavia, spesso, l'unico collante è rappresentato dai benefici fiscali e finanziamenti concessi.

Tralasciando le difficoltà burocratiche, si registra l'assenza di una precisa strategia.

Questa mancanza, inevitabilmente, oltre ad inibire la possibilità che le reti di imprese riescano a sopravvivere anche dopo il finanziamento pubblico, non agevola il proliferare della necessaria cultura del noi fra gli imprenditori.

Inoltre, l'assenza di un approccio tecnologico, dimostra un'arretratezza culturale delle Istituzioni e delle organizzazioni di categoria, che non riescono a comprendere quanto sia vitale, stimolare le imprese ad utilizzare procedure innovative, anche per mettere in rete concretamente le attività economiche coinvolte.

Continuare ad avere una visione arcaica del concetto di rete, infatti, difficilmente consentirà di creare delle reti di imprese, snelle e dinamiche, non è pensabile che si continui a non sfruttare l'evoluzione della tecnologica, ovvero la rete di internet, per consentire anche un maggiore e migliore dialogo produttivo fra le imprese.

Pertanto, si ritiene, che per "mettere insieme" le imprese, sia necessario per prima cosa creare un'infrastruttura tecnologica, nella condizione di rendere concreto questo concetto astratto, inutile costruire prima il tetto e poi le fondamenta.

Senza tralasciare, il raggiungimento immediato di un primo obiettivo, quello di riuscire ad ottimizzare i tempi, con un significativo risparmio economico, determinato dalle minori spese vive sostenute per gli incontri fisici e dal minore tempo per la definizione del progetto e degli obiettivi da raggiungere.

Le reti di imprese sono sostanzialmente riconducibili a tre tipologie:
  1. Rete di imprese locali.
  2. Rete di imprese settoriale.
  3. Rete di imprese afferenti a diversi settori produttivi.
Queste tipologie di reti di imprese, possono anche essere integrate fra di loro, ad esempio reti di imprese locali, con quelle settoriali o di diversi settori produttivi, piuttosto che più reti di  una stessa tipologia, collegate dinamicamente fra di loro.

La struttura tecnologica della rete, deve essere flessibile ed aperta, non un circolo ristretto per pochi, ma cercare di raggiungere una platea più vasta possibile, anche al fine di consentire ad altri soggetti di poter aderire e prendere parte al progetto imprenditoriale predisposto.

Un altro aspetto molto importante, è quello di promuovere nel mondo le attività, servizi e/o prodotti della rete di imprese attivata, e soltanto il web può realisticamente consentire questo risultato, tuttavia, bisogna pianificare una specifica strategia, dove siano ben definiti gli obiettivi, il target da raggiungere, il monitoraggio costante dei risultati conseguiti.

Non bisogna sottovalutare, anche l'opportunità di poter unire gli sforzi, e di promuovere anche le specificità delle singole imprese aderenti, dando la possibilità ad ogni soggetto di poter aggiornarne direttamente i contenuti della rete online, in modo tale da informare il mondo, ma anche gli altri associati...

Come raggiungere questi e tanti altri risultati possibili ? chissà quante risorse economiche saranno necessarie per dotarsi di questa infrastruttura tecnologica, per non parlare poi delle competenze tecniche, sono solo alibi! , in quanto la tecnologia è tutta gratuita e non sono necessarie altre competenze tecniche, se non quella di saper scrivere al pc e di conoscere le procedure da utilizzare.

E come mai allora non si sfrutta la tecnologia web, per creare e promuovere le reti di imprese ? i fattori sono  molteplici, quelli maggiori sono l'analfabetismo telematico, facilmente superabile, la cultura dell'io, lo stare insieme è difficile, la paura di innovare e sperimentare nuovi percorsi.

Questi limiti inibiscono la creazione e la diffusione delle reti online di imprese italiane, ma anche quelle delle altri nazioni, tuttavia, allorquando ci saranno degli imprenditori, che capendo la necessità di non "limitarsi" al mero beneficio statale, avranno il coraggio di innovare e di sfruttare la migliore tecnologia disponibile, anche per mettersi insieme, allora inizierà ad esserci una proliferazione di queste nuove piattaforme.

Inoltre, con l'arrivo dei primi concreti benefici per le aziende che hanno aderito, molte altre vorranno aderire, innescando quel ciclo virtuoso, che consentirà di mettere in rete online tutti gli operatori economici, ma evidentemente i tempi non sono ancora maturi, però se si aspetta che lo diventino, potrebbe essere troppo tardi per cogliere le tante opportunità di sviluppo oggi disponibili, proprio a causa di questa miopia.

Per maggiori informazioni, ma anche per segnalare la propria disponibilità, o per la predisposizione dell'infrastruttura tecnologica di una rete di impresa, può inserire un commento a questo articolo, o inviare una richiesta online, o telefonare ai seguenti recapiti telefonici: 0971.281782 - 346.322.7337 .

Commenti

Post popolari in questo blog

Creare email aziendale

Ci sono due modi per creare una email aziendale, il primo consente di poter personalizzare solo la prima parte ( nome @ nome del provider utilizzato ) , il secondo di scegliere entrambi i nomi visualizzati ( nome @ nome azienda ) .
Il secondo metodo è molto più professionale, rispetto al primo, tuttavia bisogna acquistare il dominio, ovvero l'indirizzo che si vuole utilizzare dopo la @ .

Come creare un menù per ristorante, sfruttando la tecnologia web di Google

I vantaggi per un ristorante di avere il menù digitale  online possono essere molteplici.

Il menù per il ristorante è il catalogo dei prodotti, per quale motivazione non enfatizzare al massimo tutto ciò che lo chef può creare ? rendendo disponibili quante più informazioni è possibile.

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CULTURALE

La tecnologia Google consente la facile introduzione di numerose innovazioni tecnologiche e culturali, tuttavia, una serie di fattori, che possiamo anche definire resistenze, inibiscono l'attivazione di nuovi strumenti e sistemi.
Bisogna, quindi, guardare al passato per sforzarsi di capire quale può essere un futuro, ovvero riuscire a sfruttare la tecnologia disponibile per raggiungere con maggiore facilità gli obiettivi.
Il passato certifica il presente.
Il futuro dipende anche dalle innovazioni tecnologiche e culturali che i cittadini riusciranno ad introdurre.
Molta parte della nostra popolazione è cresciuta senza tecnologia e non tutti sono riusciti a cogliere le opportunità che possono generare, probabilmente è mancato anche un accompagnamento culturale.
Le sperimentazioni effettuate hanno consentito di elaborare un Programma Operativo Comunale, che tenendo conto della tecnologia disponibile, affronta alcuni ambiti strategici del funzionamento delle comunità territoriali, i…